Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 92 del 22/11/2019 – 4^ Serie Speciale – è stato pubblicato il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 33 allievi finanzieri del contingente ordinario – specializzazione “Tecnico di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)” – anno 2019.
Possono partecipare al concorso i cittadini italiani i quali, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda: siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento della laurea; abbiano compiuto il 18° anno e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età. Per coloro che alla data del 6 luglio 2017 svolgevano o avevano svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato, il predetto limite anagrafico massimo è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato che non deve superare, in ogni caso, i tre anni.
Il concorso costituisce una valida opportunità di inserimento, nello scenario lavorativo, per i giovani che nutrono una spiccata passione per la montagna e che sono desiderosi di lavorare al fianco di persone competenti, con mezzi tecnologicamente avanzati, per prestare aiuto a persone in difficoltà.
La domanda di partecipazione al concorso, da presentare entro le ore 12.00 del 23 dicembre 2019, dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo “https://concorsi.gdf.gov.it”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato.
I concorrenti, che devono essere in possesso di un account di posta elettronica certificata (“P.E.C.”), dopo aver effettuato la registrazione al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al format di compilazione della domanda di partecipazione.

Perfezionare all’estero il proprio percorso di studi come opportunità di crescita culturale e apertura al mondo, oltre che come investimento per risultare più competitivi nel mercato del lavoro. Questa la finalità dei voucher per l’alta formazione all’estero che la Regione finanzia anche per il 2019. Con il bando, pubblicato nei giorni scorsi e la cui scadenza è prevista per il prossimo 17 dicembre 2019, la Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, sostiene l’accesso a master all’estero di giovani laureati fino a 34 anni di età. In particolare, la Regione copre con voucher le spese di iscrizione, viaggio e soggiorno, fino a un massimo di 14.000 euro per master annuali e fino a un massimo di 17.000 euro per master pluriennali.

I giovani laureati destinatari dei voucher dovranno essere residenti in Toscana, avere fino a 34 anni di età, non aver fruito di voucher regionali nel 2018. Dovranno, inoltre, essere in possesso di laurea magistrale (o laurea vecchio ordinamento), ammissione al master prescelto, lettera di accettazione dell’Università straniera, ISEE non superiore a 100 mila euro.

Per saperne di più
www.regione.toscana.it/-/voucher-per-master-all-estero-2019-2020

https://giovanisi.it/bando/voucher-alta-formazione-allestero

Tirocini in Australia e USA, un'opportunità per giovani agricoltori e studenti di Agraria

Uno stage nelle vigne australiane e nei ranch statunitensi. L’opportunità del tirocinio all’estero arriva dall’Associazione Giovani di Confagricoltura ed è dedicata ai giovani agricoltori e agli studenti di Agraria, di Scienze forestali e di Enologia.

Per partecipare basta parlare un buon inglese e avere competenze certificate nel settore dell’allevamento e dell’agricoltura. Per l’Australia si può accedere al tirocinio se si hanno meno di 30 anni, per gli Usa bisogna aver compiuto 21 anni.

In Australia si potrà vendemmiare in Barossa Valley, Limestone Coast, Mount LoftyRanges, Riverland, Clare Valley, McLaren Vale, West Australia, Mornington, Peninsula, Clare Valley, North-east Victoria, Yarra Valley, North-west Victoria, North Tasmania, Hunter Valley o Riverina. Le iscrizioni si aprono a settembre.

Negli Usa è possibile effettuare tirocini formativi in tutti i settori agricoli. Per il vitivinicolo l’esperienza californiana può spaziare da Sonoma alla Napa Valley, si può scegliere l’Oregon (in particolare nella Willamette Valley con i suoi Pinot noir e Chardonnay) o lo stato di Washington famoso per la produzione di vini pregiati. Oltre al vino ci sono le occasioni offerte dai grandi allevamenti ai ranch, dalla ricerca applicata sugli alberi da frutta,  dai programmi di silvicoltura e dalla gestione delle risorse forestali in collaborazione con l’US Forest Service. 

“Investire sul futuro delle nostre campagne è importante. Negli ultimi tempi i giovani toscani hanno dato prova di volersi dedicare all’agricoltura, come hanno dimostrato le  migliaia di domande arrivate alla Regione Toscana per accedere ai fondi per avviare una nuova impresa – commenta Marco Neri,  presidente  di Confagricoltura Toscana –. Quella che offre l’Associazione Giovani di Confagricoltura è un’opportunità formativa da cogliere al volo perché gli stage verranno progettati a partire dalle competenze e dalle aspirazioni dei tirocinanti. È sempre interessante avere la possibilità di confrontarsi con ambienti diversi, lo è anche per chi vuole far crescere la propria professionalità nel settore dell’agricoltura e dell’allevamento”.

     Lo European Youth Event sta per tornare! Il 29 e il 30 maggio 2020 il Parlamento europeo accoglierà a Strasburgo migliaia di giovani europei di età compresa tra i 16 e i 30 anni.
 
Si tratta della quarta edizione di EYE, l’evento europeo con cadenza biennale dedicato ai giovani europei che porta migliaia di ragazzi a Strasburgo da tutta Europa e oltre, invitandoli a confrontarsi su temi di stringente attualità!
Centinaia di attività – dibattiti, workshop interattivi, giochi di ruolo, laboratori di idee – coinvolgeranno i partecipanti, che saranno invitati a condividere le proprie idee sul futuro dell’Europa.   

Per la preparazione dell’evento EYE è in cerca di idee, spunti e suggerimenti! Per questo ha lanciato un sondaggio, per raccogliere pareri dai giovani di tutta Europa sullo slogan da utilizzare, sui relatori da coinvolgere e sui media da utilizzare!
Rispondi al sondaggio aperto sino al 18 Agosto e potrai vincere la partecipazione all’evento! I tre vincitori selezionati, avranno infatti la possibilità di vincere la partecipazione all’evento (con viaggio e costi di alloggio coperti dal Parlamento europeo).
Possono partecipare al sondaggio i giovani che hanno un’età compresa dai 16 ai 30 anni durante le date dell’evento.
E’ richiesta la cittadinanza di uno dei Paesi Ue.

Sondaggio: https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/EYE2020_Survey

Dove: Europa
Chi: Road Trip Project 2019
Deadline: 24 Luglio 2019

“Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita.” 

Jack Kerouac

Per tutti i giovani europei amanti dell’avventura! Ultimi giorni per candidarsi all’interessantissima opportunità “Road Trip Project 2019″, un’esperienza di viaggio unica che prevede la presenza di giovani dell’Unione Europea che avranno la possibilità di avventurarsi lungo le strade del continente in un mini-van.

Nello specifico il progetto riguarda la partecipazione di due gruppi di giovani composto ognuno da 4 persone che vivranno un cammino di 5 settimane, dal 23 Agosto al 29 Settembre 2019, seguendo due itinerari distinti:

il primo gruppo percorrerà le strade dall’Irlanda a Cipro;
il secondo gruppo viaggerà dalla Svezia alle Isole Canarie.
Il programma ricerca figure come video maker, copywriter, fotografo e presentatore che possano documentare i viaggi che vivranno  e condividere i momenti salienti sul sito web  e si social media del progetto.

Per poter partecipare è necessario rispondere ai seguenti requisiti:

cittadini o residenti legali degli Stati membri dell’Unione europea, che abbiano un’età compresa tra 18 e 30 anni a decorrere dalla data di presentazione del progetto;
in possesso di un passaporto UE (o di un certificato di residenza che consente di viaggiare nell’UE) valido fino almeno al gennaio 2020;
in possesso di una patente di guida valida in Europa almeno fino al gennaio 2020 (non obbligatoria per essere ammissibile, ma un plus per la selezione);
in grado di esprimersi e interagire in inglese;
disponibili e liberi di viaggiare durante il periodo previsto (date da confermare);
l’ultimo fine settimana di luglio 2019 a Bruxelles (selezione finale tra i 16 finalisti);
23/28 agosto 2019 a Bruxelles (settimana con gli 8 viaggiatori selezionati, che conta come la prima settimana del viaggio di 5 settimane);
29 agosto-29 settembre 2019 sulla strada (gli 8 viaggiatori selezionati saranno sulle loro rispettive rotte).
Tutte le spese di viaggio dei partecipanti saranno coperte in base alle indennità giornaliere. Arrivi, permanenze e partenze saranno gestiti dall’organizzatore.

Per partecipare al Road Trip Project è necessario iscriversi entro il 24 Luglio 2019 seguendo le istruzioni su questa pagina.

Per visitare la pagina ufficiale del progetto clicca il seguente link.

Opportunità pubblicata sul sito ufficiale Eurodesk.

L’articolo Road Trip Project 2019: opportunità per i giovani di viaggiare sulle strade dell’Europa proviene da Scambi Internazionali.

Dove: Cernička Šagovina, Croazia
Quando: 4 – 10 luglio 2019
Chi:5 giovani (17 – 21 anni) + 1 group leader (21+)
Organizzazione d’invio: P.E.CO. Progetti Europei di Cooperazione
Deadline: 2 giugno 2019

Scambio internazionale in Croazia sull’inclusione sociale attraverso il teatro

Lo scambio, al quale parteciperanno 30 giovani provenienti da Spagna, Macedonia, Lituania, Croazia e Italia, è realizzato dall’organizzazione Outward Bound Croatia. Il progetto riguarda l’inclusione sociale e si serve del teatro come strumento per affrontare questa tematica. Il programma prevede laboratori teatrali e attività di gruppo, comprendenti giochi di ruolo, simaulazioni, dibattiti e momenti di riflessione.

Lo scambio internazionale permette di:

  • incontrare giovani da tutta Europa;
  • partecipare a workshop sul teatro e l’improvvisazione teatrale;
  • aumentare la propria consapevolezza sull’importanza dei giovani nella nostra società;
  • ricevere educazione mediatica e sviluppare un pensiero critico;
  • sviluppare consapevolezza culturale.

Stiamo cercando giovani tra i 16 e i 18 anni. Non è richiesta una conoscenza approfondita della lingua inglese. Una volta selezionati per questo scambio internazionale bisognerà versare una quota di partecipazione di 70 Euro che comprende le spese progettuali e la quota d’iscrizione annuale all’Associazione P.E.CO. Vitto e alloggio sono forniti, spese di viaggio rimborsate.

Per candidarsi è necessario seguire le istruzioni riportate in questa pagina.

SSCI-Hellas cerca due volontari/e per un progetto SVE in Grecia. Una figura sarà principalmente responsabile del lavoro di comunicazione, mentre l’altra avrà l’opportunità di coordinare attività, progetti di volontariato internazionale e workshop.

Il periodo per questo progetto di volontariato a lungo termine è di 5 mesi e va dal 1 Maggio al 30 Settembre 2019.

Chi promuove il progetto

SCI-Hellas, è la filiale greca di Service Civil International, un movimento volontario internazionale che mira a promuovere la pace, la solidarietà e l’intesa interculturale attraverso l’organizzazione di progetti, campagne e seminari volontari internazionali. Negli ultimi due anni, SCI-Hellas ha organizzato attività con rifugiati ed eventi e campagne di sensibilizzazione sul tema. In questo contesto, dal febbraio 2019, SCI-Hellas lavora con un gruppo di giovani rifugiati, organizzando attività locali che mirano sia all’empowerment che all’inclusione sociale. I giovani rifugiati lavorano insieme ai nostri volontari SVE e volontari greci per produrre e presentare performance teatrali sulle questioni che devono affrontare nella loro vita quotidiana in Grecia. Il gruppo è dinamico e le attività sono in costante rinnovamento. Inoltre, è nato recentemente un gruppo composto da donne migranti e rifugiati. Le donne vogliono partecipare a laboratori creativi, acquisire nuove competenze e conoscenze e, in ultima analisi, diventare più autonome. Il progetto è pensato insieme dallo staff SCI-Hellas e lo stesso gruppo di donne, a seconda delle loro esigenze e motivazioni. Oltre alle attività locali, SCI-Hellas organizza progetti di volontariato internazionale in Grecia e, inoltre, agisce come un’organizzazione di invio di volontari all’estero.
A questo link è possibile trovare il video del progetto “Together Stronger” che si è svolto la scorsa estate e farsi un’idea delle attività di SCI-Hellas.

Candidature entro il 21 aprile 2019


Dove: Hortobágy, Ungheria
Quando: dal 24 giugno al 3 luglio 2019
Chi: : 5 partecipanti (14-18) + 1 group leader (20+)Organizzazione d’invio: Associazione di promozione sociale Joint
Deadline: 15 maggio 2019

Opportunità di Scambio internazionale in Ungheria per il progetto “Value or Values. Lo scopo del progetto è di far si che i partecipanti possano riflettere sui propri valori e suoi valori dell’intera comunità. Si rifletterà sulle responsabilità personali che ogni persona ha nei confronti degli altri attraverso un’esperienza di vita comunitaria immersi nella natura. Durante lo scambio verranno svolti workshop sulla comunicazione e l’integrazione interculturale, team building, giochi di ruolo, laboratori di fotografia e video e attività di artigianato tradizionale.

Gli obiettivi dello scambio sono:

  • aumentare la consapevolezza dei giovani sui loro valori interiori e comunitari;
  • promuovere la creatività e l’espressione personale dei partecipanti attraverso laboratori artistici;
  • evidenziare i valori condivisi e promuovere la tolleranza e l’accettazione delle altre culture;
  • responsabilizzare i giovani, insegnargli a pianificare e intraprendere azioni che possano produrre un cambiamento nelle loro vite e nelle loro comunità;
  • svolgere attività di volontariato nel parco di Hortobágy all’interno di una clinica per volatili ;
  • dare l’opportunità ai giovani adolescenti di vivere un’esperienza internazionale e interculturale conoscendo coetanei provenienti da tutta Europa;
  • promuovere le capacità personali di ogni partecipante e sviluppare la loro conoscenza della lingua inglese.

Durante l’intera durata del progetto, il vitto e l’alloggio sono interamente finanziati dal programma Erasmus+. Le spese di viaggio sono rimborsate entro un massimale stabilito dal programma Erasmus+.
E’ obbligatorio conservare e consegnare all’organizzazione ospitante la copia originale delle carte di imbarco e di tutti i biglietti dei mezzi di trasporto utilizzati sia all’andata sia al ritorno.
Una volta selezionati, bisognerà versare una quota di partecipazione di 150 Euro che comprende le spese progettuali e la quota d’iscrizione annuale all’Associazione Joint.

Se sei interessato a partecipare a questo scambio internazionale in Ungheria devi seguire le informazioni riportate in questa pagina.

Lavorare nel settore Turismo e Ristorazione in Francia

Di seguito una serie di siti utili per trovare offerte di lavoro in Francia nel settori: Turistico e Ristorazione. 

www2.pole-emploi.fr
Selezionando nel motore di ricerca “Contrat de Travail saisonnier” si possono visualizzare tutte le offerte lavorative disponibili. Per la navigazione nel sito è necessaria la conoscenza base del francese.

www.apec.fr 
Selezionando nel motore di ricerca “Temporaire” si possono visualizzare tutte le offerte lavorative disponibili. Per la navigazione nel sito è necessaria la conoscenza  base del francese.

www.animjobs.com
Cliccando su Les Offres è possibile visualizzare le numerose offerte nel settore dell’animazione turistica in Francia. Il sito è disponibile anche in lingua inglese.

www.lhotellerie-restauration.fr
Selezionando nel motore di ricerca sulla voce Saisonnier/CDD/Interim è possibile visualizzare numerose offerte di lavoro in posizioni quali: cucina, bar, reception, servizi in camera , manutenzione, benessere. Per la navigazione nel sito è necessaria la conoscenza base del francese.

www.hotelcareer.fr
Portale specializzato sulla ricerca di lavoro nel settore turismo.

Eures: 
ec.europa.eu/eures/eures-searchengine/page/main?lang=it#/simpleSearch
Selezionare sul filtro sinistro il Paese (Francia) e sul filtro a destra:  
– Professioni nelle attività commerciali e nei servizi ——> Professioni nei servizi alle persone  ——>Camerieri e baristi
– Professioni non qualificate ——> Personale non qualificato addetto alla ristorazione.

All’interno del progetto europeo, Createx rientra la call del “Museo del tessuto” di Prato, che selezionerà tre giovani designer che potranno usufruire di borse di studio da 2000 euro per un viaggio studio in Catalogna della durata di una settimana, in programma per la prima settimana di luglio prossimo.

Possono partecipare designer residenti o domiciliati (anche temporaneamente), in Italia, che abbiano meno di 30 anni.

Lo scopo è presentare un progetto per la realizzazione di una piccola collezione ispirata creativamente al patrimonio tessile. L’idea potrà mettere al centro tessuti o capi di abbigliamento o elementi di interior design, ma dovrà in ogni caso rappresentare un’interpretazione originale e innovativa del patrimonio tessile e d’abbigliamento messo a disposizione da musei, accademie e aziende tessili che partecipano al progetto Createx.

Dopo una serie di eventi in calendario, il viaggio in Spagna sarà quello conclusivo, che vedrà la concretizzazione effettiva delle tre piccole collezioni presentate dai designer vincenti, che saranno oggetto di una mostra internazionale collettiva e di un catalogo dedicato.

I designer interessati dovranno inviare i materiali per la propria candidatura tramite Wetransfer all’indirizzo mail prato@createxproject.eu.

Scadenza: 15 maggio 2019.