Un corso di formazione professionale gratuito, in Mugello, per operatori turistici

C’è una nuova, interessante opportunità per i giovani del Mugello: un corso di formazione professionale, completamente gratuito, nel settore dei servizi alle imprese turistiche.

Obiettivi del corso sono di formare una professionalità che possa operare con ampia autonomia e forti competenze tecniche nel settore delle attività di servizi alle imprese connesse al marketing turistico e alla promozione del territorio, e possa gestire le fasi operative dell’attività, analizzare il mercato, raccogliere i dati, interrogare le banche dati, elaborare statistiche per il mercato, ricercare e valutare preventivi relativi ai servizi turistici, progettare piani di sviluppo e promozione locale. Il percorso formativo interviene su una figura di forte interesse per il sistema di imprese del territorio, interessare al potenziamento dei sistemi turistici presenti nelle aree rurali della Provincia di Firenze al fine di potenziare l’attrattività dei sistemi locali, di realizzare nuove politiche di promozione territoriale e/o aziendale e di incrementare visibilità e promozione dei sottosistemi locali.

La durata del corso è di 800 ore di cui 530 di lezione in aula, 30 di accompagnamento e 240 ore di stage aziendale. Il corso è rivolto a 20 giovani e adulti in qualsiasi posizione occupazionale. Termine delle iscrizioni 28 settembre 2018 alle ore 13:00.

Il corso “In Terra Medicea – Tecniche di promozione e sviluppo turistico del territorio” è promosso da Toscana Formazione e Regione Toscana, in partenariato con Proforma Soc. Coop, AICT – Centro Assistenza Imprese Coldiretti Toscana, Il Duomo, Chiantiform, IIS Piero Calamandrei, IIS Giotto Ulivi, Università di Firenze, Università di Pisa, Università di Siena, Villa Campestri, e si svolgerà prevalentemente in Mugello.

Per info: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 ai numeri 392 3637018 o 328 8756514, oppure inviate una mail all’indirizzo info@toscanaformazione.net

Scarica qui la locandina del corso

Scarica qui la domanda di iscrizione

Scarica qui il modulo di richiesta crediti

Lo sai che Erasmus+ ora è anche virtuale?

Nasce la versione online di Erasmus+, che metterà in contatto giovani, animatori giovanili, studenti e accademici dei Paesi europei e del vicinato meridionale dell’UE attraverso dibattiti moderati da facilitatori, gruppi di progetto transnazionali, corsi e formazioni professionali online aperti.

La Commissione europea ha lanciato pochi giorni fa lo Scambio virtuale Erasmus+, un progetto che integrerà il programma di mobilità fisica tradizionale con l’obiettivo di promuovere il dialogo interculturale e migliorare le competenze di almeno 25.000 giovani. Come? Attraverso strumenti di apprendimento digitali.Contesto e aspetti tecnici

La finalità dello scambio virtuale di promuovere il dialogo interculturale tra i giovani è in linea con la Dichiarazione di Parigi del 2015, che individua nell’istruzione lo strumento per la promozione della cittadinanza e dei valori comuni della libertà, della tolleranza e della non discriminazione.

Tutte le attività si svolgeranno nel quadro di programmi di istruzione superiore o di progetti organizzati per i giovani. Nel corso dei prossimi due anni, giovani di vari Paesi potranno, ad esempio, collegarsi una volta alla settimana per discutere argomenti come lo sviluppo economico o i cambiamenti climatici, con l’aiuto di materiale preparatorio che sarà stato preventivamente distribuito, e assistiti da un moderatore.
Nella fase preparatoria, la nuova opportunità ha suscitato l’interesse di università ed organizzazioni giovanili e sono già stati conclusi 50 partenariati e formate 40 persone per la moderazione dei dibattiti. I contatti e gli scambi con coetanei che vivono all’estero, infatti, sono una grande opportunità per acquisire nuove conoscenze e competenze e per rafforzare la tolleranza e l’accettazione reciproca.

Il progetto coinvolge i 33 Paesi aderenti al programma Erasmus+ e la regione del Mediterraneo meridionale, vale a dire Paesi quali Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria e Tunisia.
Durante la fase pilota, con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro fino al dicembre 2018, coinvolgerà almeno 8000 giovani. Se avrà successo l’idea è di rinnovarlo fino alla fine del 2019, per far partecipare altre 17000 persone. In futuro lo scambio virtuale Erasmus+ potrebbe diventare un’iniziativa regolare ed essere esteso ad altre aree geografiche, per coinvolgere un numero ancora maggiore di giovani in altre Regioni.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito Scambio virtuale Erasmus+

Fonte: Comunicato stampa della Commissione europea

Corsi di formazione gratuiti per panettiere e pizzaiolo

L’Agenzia Formativa accreditata dalla Regione Toscana “Studio AF” ha aperto le iscrizioni per le seguenti attività formative, completamente gratuite (finanziate) per gli utenti che attraverso richiesta possono accedere ai “Voucher formativi individuali e di ricollocazione” dell’avviso pubblico POR FSE 2014-2020 – Asse C “Istruzione e Formazione” della Regione Toscana.

Per i corsi professionali sono disponibili le seguenti opportunità:
– Corso con Indirizzo PANIFICAZIONE –  su ADA 448
Preparazione di prodotti panari, dolciari e da Forno – 150 ore di cui 50 ore di Stage formativo in azienda;

– Corso di Specializzazione PIZZAIOLO – su ADA 448
Preparazione di prodotti panari, dolciari e da Forno e ADA 450 Allestimento e rifornimento del locale e del banco adibito alla vendita  – 220 ore di cui 100 ore di Stage formativo in azienda;

Si ricorda che la prossima scadenza prevista dall’avviso pubblico della Regione Toscana, per presentare richiesta di Voucher formativo è prevista per il 10 Marzo 2018, e che l’agenzia formativa Studio AF S.r.l. si rende completamente disponibile nell’accompagnare l’utente alla presentazione della propria richiesta di Voucher.

Per maggiori informazioni: www.studioaeffe.com

Tanti corsi di lingue, proposti dall'Università dell'Età Libera Mugello

Interessano anche i giovani i corsi promossi dall’Università dell’età libera del Mugello. Li segnala l’Auser di Barberino di Mugello, che evidenzia in particolare i dodici corsi in programma nel primo semestre 2018 a Barberino.

Spiccano tanti corsi di lingue, di vario livello, particolarmente utili per migliorare il proprio livello linguistico. Ben cinque i corsi di inglese, di categoria A1 A2, B1, B2, B2+ (docenti Renata Lasalvia, Silvia Poggiali e Alessia Magaldi), poi corsi di spagnolo (B2) -docente Susanna Guasti, e di francese B2, docente Alessandra Raoni.

In tutti i casi sono dieci lezioni (15 ore), con 60 euro di costo  (55 soci Coop e Proloco).

Per le iscrizioni ci si può rivolgere in biblioteca comunale, il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, il sabato dalle 10 alle 12. Info: UDEL 348-1013293.

E non ci sono solo le lingue, ma anche un corso di informatica, uno di poesia, due di arte e storia, e perfino uno sull’orto biologico.

"Tecnico delle Produzioni Multimediali" e " Tecnico del disegno meccanico": due corsi di formazione gratuita

Segnaliamo due opportunità di corsi di formazione gratuiti, uno per  “Tecnico del disegno meccanico e progettazione di componenti di arredo” e l’altro per ‘Tecnico delle Produzioni Multimediali”. Si svolgono entrambi tra Empoli, Firenze e Siena. Per presentare domanda al primo entro il 4 ottobre , il secondo entro il 28 settembre.

Patrimonio Turistico e Beni Culturali: corso gratuito per ”Tecnico delle Produzioni Multimediali”

Comunicare e promuovere il patrimonio turistico attraverso le tecnologie digitali, integrando competenze creative con quelle tecniche, informatiche e di marketing. Sono gli obiettivi del corso gratuito IFTS “APPli-chiamoci ad arte” per diventare Tecnico delle Produzioni Multi-mediali per la valorizzazione del Patrimonio Turistico e dei Beni
Culturali.

Il tecnico per la produzione multimediale collaborerà con l’ente turistico o l’impresa cliente nella scelta delle modalità e degli strumenti di comunicazione più idonei per la realizzazione di un prodotto o di un servizio, coordinando in modo appropriato
metodologie e differenti media. Sarà in grado di realizzare nuove forme di divulgazione di contenuti, socializzare esperienze turistiche e culturali, promuovere e comunicare, su scala diffusa, gli eventi culturali in programmazione o i valori immateriali insiti
nei prodotti/servizi delle imprese delle filiere tradizionali. Avrà inoltre una buona conoscenza dei principali canali social di riferimento, dei loro metodi
di advertising e reporting, buone doti di pianificazione di comunicazione integrata aziendale e dell’ attività di promozione con lo sviluppo di strategie di Social Media Marketing, mediante analisi e implementazione di campagne promozionali.
Il corso è interamente gratuito in quanto finanziato con le risorse del POR FSE TOSCANA 2014-2020 -Asse C, Avviso pubblico per il finanziamento di percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore I.F.T.S. nelle filiere Agribusiness, Carta, Marmo, Meccanica ed Energia, Turismo e Cultura e del D.D. n. 4105 del 23/03/2017 e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore
20 allievi | 800 ore di cui 240 di stage
Scadenza iscrizioni: 28/09/2017

DURATA COMPLESSIVA: 800 ore di cui 240 di stage.
PERIODO DI SVOLGIMENTO: Ottobre 2017 –
Giugno 2018.
CALENDARIO DELLE LEZIONI: Dal lunedì al
venerdì con orario 14 – 18. Alcune lezioni potranno
avere orario 9 – 13 e 14 – 18.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: il corso è gratuito.
SEDE DI SVOLGIMENTO:
ASEV Spa Via delle Fiascaie, 12 Empoli;
IIS Ferraris – Brunelleschi Via Sanzio, 187 Empoli;
Laboratorio di Informatica e Hardware Via Roma, 56
Siena;
Fab Lab Santa Chiara Via Valdimontone, 1 Siena;
VAR Group Via Piovola, 138 Empoli.
Maggiori informazioni e iscrizioni: www.asev.it/formazione/professionale/applichiamoci.php


Tecnico del disegno meccanico e progettazione di componenti di arredo

Formare professionalità in grado di operare nell’ambito della progettazione e produzione
metalmeccanica, che coniughino conoscenze tecniche relative alla progettazione
e alla prototipazione, aggiornate all’utilizzo delle tecnologie e dei software di ultima generazione. Sono gli obiettivi del corso gratuito IFTS “Meccanico su misura” per diventare Tecnico del disegno meccanico e progettazione di componenti di arredo.
I corsisti formati saranno in grado di leggere e interpretare l’idea progettuale, per poi realizzarne un disegno dettagliato e il prototipo. Si occuperanno di stabilire le caratteristiche del pezzo da inviare in produzione e di intervenire sulla modifica e
ridefinizione del prodotto. Saranno quindi in grado di applicare le tecniche del disegno e della grafica computerizzata utilizzando software CAD, per la modellazione di solidi o superfici. Potranno operare in diversi settori dell’industria metalmeccanica dove
si prevede l’utilizzo di software specialistici per lo sviluppo dei progetti, per la programmazione e utilizzo di stampanti 3D e per la realizzazione del prototipo.
Il corso è interamente gratuito in quanto finanziato con le risorse del POR FSE TOSCANA 2014-2020 -Asse C, Avviso pubblico per il finanziamento di p ercorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore I.F.T.S. nelle filiere Agribusiness, Carta,
Marmo, Meccanica ed Energia, Turismo e Cultura e del D.D. n. 4105 del 23/03/2017 e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della
Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

DURATA COMPLESSIVA: 800 ore di cui 240 di stage
PERIODO DI SVOLGIMENTO: Ottobre 2017 –
Giugno 2018
CALENDARIO DELLE LEZIONI: Dal lunedì al venerdì con orario 9–13. Alcune lezioni potranno avere orario 9-13 e 14–18

SEDE DI SVOLGIMENTO: ASEV Spa Via delle
Fiascaie, 12 – Empoli;
IIS Ferraris – Brunelleschi Via Sanzio, 187 – Empoli;
ISIA Via Pisana, 79- Firenze.
SCADENZA ISCRIZIONI: 04/10/2017.
Maggiori informazioni e iscrizioni: www.asev.it/
formazione/professionale/meccanico.php

TRIO, web-learning gratuito a Borgo San Lorenzo. Si riprende dal 28 agosto

Dopo la pausa estiva riprendono dal 28 agosto i corsi del Polo Trio del Mugello. Nell’aula multimediale dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello (in via Togliatti 8 a Borgo San Lorenzo) il lunedì e il giovedì dalle 9,30 alle 12,30 si può usufruire di 10 postazioni con pc e connessione internet per seguire corsi online. Negli orari di apertura sarà presente un tutor/facilitatore. Per il mese di settembre il tutor curerà in particolare i corsi: Inglese base, ore 9,30-11; Supporto attivo alla ricerca di lavoro, ore 11-12,30.
TRIO è il sistema gratuito di web-learning della Regione Toscana: attraverso il portale www.progettotrio.it è possibile frequentare on line un’ampia varietà di corsi e attività formative. Per maggiori informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere al Centro per l’Impiego di Borgo San Lorenzo tel. 0558459127 oppure scrivere alla mail: politrio.firenze@regione.toscana.it.

EuropeAid Academy – Formazione online

È disponibile online la EuropeAid Academy, una piattaforma di apprendimento gratuita messa a disposizione da DEVCO – International Cooperation and Development.

La piattaforma

Obiettivo dell’iniziativa è promuovere la cooperazione e lo sviluppo internazionali, dando visibilità alle attività della Commissione europea e stimolando la condivisione del sapere.

La EuropeAid Academy permette di approfondire numerosi argomenti, tra cui:

  • politiche di sviluppo;
  • diritti umani;
  • gender;
  • ambiente e cambiamenti climatici;
  • alimentazione;
  • commercio;
  • giovani;
  • democrazia.

Tutti i materiali sono in lingua inglese, alcuni anche in francese e in spagnolo.

Le risorse sono disponibili in diversi formati, a seconda delle esigenze degli utenti:documenti testuali, video, corso in modalità e-learning e seminari online webinar.

Per informazioni

EuropeAid Academy
Mail: Europeaid-academy@ec.europa.eu

Corso GRATUITO di Formazione Professionale SMART WEB

600 ore (di cui 30 ore di accompagnamento, 390 ore di aula, 180 ore di stage) per 10 allievi.

UTENZA N. 10 adulti che:
− abbiano compiuto i 18 anni,
− siano disoccupati, inoccupati o inattivi iscritti ad un Centro per l’impiego Regione Toscana,
− siano residenti o domiciliati presso un comune della Regione Toscana, se sono cittadini non comunitari che siano in possesso del permesso di soggiorno, requisito essenziale è il regolare permesso di soggiorno che consenta lo svolgimento di attività lavorativa. Gli allievi di nazionalità straniera devono avere una conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue. Le conoscenze linguistiche saranno essere verificate attraverso un test di ingresso.
− siano in possesso di un titolo di istruzione secondaria superiore o abbiano 3 anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.

CONTENUTI

Il corso è articolato nelle seguenti unità formative:
Introduzione: i siti web dinamici (15 ore); HTML, CSS3, XML (50 ore); Javascript, AJAX, JQuery (40 ore); il linguaggio di programmazione PHP (60 ore); il linguaggio di programmazione ASP.net (60 ore); Basi di dati SQL –
esempi con MySQL e SQL Server (70 ore); Java Web (25 ore); Focus ecommerce: Magento (40 ore); web marketing e indicizzazione del sito (40 ore); Stage (180).

FINALITÀ
Il percorso formativo è diretto a tutti coloro che vogliono acquisire competenze professionali spendibili nel mondo del lavoro mediante l’acquisizione delle abilità necessarie ad ottenere la qualifica di “Tecnico delle attività di progettazione, sviluppo e aggiornamento siti web”. Nello specifico tale figura Professionale acquisirà capacità polivalenti per la progettazione, sviluppo e aggiornamento di siti web; per questo motivo
risulta essere una professionalità fortemente richiesta dal settore ICT.

CREDITI IN INGRESSO
E’ prevista la possibilità, prima dell’inizio del corso, del riconoscimento di crediti in ingresso, previa richiesta dell’interessato e presentazione di certificazioni formali e attestazioni di esperienze professionali documentate pregresse.

CERTIFICAZIONI FINALI
La frequenza al corso è obbligatoria. I partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% del monte ore complessivo ed almeno il 50% delle ore di stage e che avranno raggiunto la sufficienza ad ogni prova finale di ciascuna singola unità formativa saranno ammessi a sostenere l’esame finale di fronte ad una commissione nominata dalla Regione Toscana. A coloro che supereranno con successo l’esame finale sarà rilasciata la Qualifica Regionale di “Tecnico delle attività di progettazione, sviluppo e aggiornamento siti web”. Coloro che non avranno i requisiti di accesso all’esame finale potranno conseguire una “dichiarazione degli apprendimenti” rilasciata previa verifica del Comitato di progetto, a cura del Certificatore delle Competenze di Euroconsulting srl. Coloro che non sosterranno l’esame in modo del tutto sufficiente potranno ottenere un Certificato di Competenze Regionali.

ISCRIZIONI Dal 15.06.2017 al 25.07.2017

SELEZIONE PER AMMISSIONE
Nel caso in cui le domande ammissibili siano in numero superiore a quelle previste, il 28/07/2017 alle ore 9.30 presso Formaimpresa surl – Piazza P. Annigoni, 9/D – 50122 Firenze verrà effettuata una selezione da una commissione appositamente nominata, attraverso: test attitudinale scritto, dove si valuteranno conoscenze base riguardante la lingua inglese e gli elementi base di informatica, un colloquio per verificare la motivazione,
analisi del curriculum vitae. Al termine della selezione verrà predisposta la graduatoria, tenendo conto dei posti riservati alle donne. La data di selezione sarà comunicata tramite email, o sms.

ATTUAZIONE
Frequenza gratuita e obbligatoria, nel periodo settembre 2017 – febbraio 2018

SEDE CORSO
c/o Formaimpresa surl – Piazza P. Annigoni, 9/D – 50122 Firenze (FI)

DOCUMENTI
Le domande di iscrizione redatte nell’apposito modulo della Regione Toscana corredate da curriculum vitae, fotocopia del documento d’identità, permesso di soggiorno per i cittadini non comunitari, eventuale richiesta di riconoscimento dei crediti formativi, potranno essere reperibili presso la sede di Formaimpresa surl – Piazza P. Annigoni, 9/D – 50122 Firenze (FI) e nei siti internet dei partner di progetto.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONE
c/o Formaimpresa surl – Piazza P. Annigoni, 9/D – 50122 Firenze (FI) nel seguente orario: dal Lun. al Ven. 9.00-13.00 e 14.00 -17.00, previo appuntamento telefonico al n. Tel. 055.203694/930 o inviando una e-mail all’indirizzo info@formaimpresa.it

Aspiranti agricoltori? Un corso di formazione, la "Scuola Diffusa della Terra". Scadenza 27 aprile

Candidature aperte per il corso teorico-pratico per aspiranti agricoltori, con focus su sostenibilità ambientale e imprenditorialità. Possibilità di tirocinio e borsa lavoro

La Scuola Diffusa della Terra – Emilio Sereni è un progetto di formazione promosso dall’associazione ambientalista Terra! con l’obiettivo di offrire un’alternativa più sostenibile all’attuale modello agricolo, rafforzando al contempo le prospettive occupazionali ai giovani aspiranti agricoltori. La Scuola offre conoscenze e competenze spendibili nel mercato del lavoro, ma anche esperienze pratiche e borse lavoro per gli elementi meritevoli, traducendo nella realtà l’idea di agricoltura sostenibile sottesa al percorso formativo.
Tutte le fasi del processo formativo sono seguite da un coordinatore di progetto, un tutor, un comitato scientifico, personale esperto nella didattica pratica e teorica, e dal personale di Terra! per il supporto pratico amministrativo ed organizzativo. Le discipline ad alto contenuto tecnico-scientifico affrontate nel corso sono orientate alla sostenibilità in agricoltura e zootecnia e alla conservazione della biodiversità quale fattore di ricchezza e valorizzazione, ma con un occhio rivolto verso le nuove frontiere del marketing, la capacità di stare sul mercato e sulle nuove nicchie di mercato ad alto valore sociale ed ambientale.

Destinatari
Il corso di formazione, tenuto da docenti, ricercatori, scienziati, agronomi ed ecologisti di livello nazionale, si rivolge a:

  • giovani e adulti sino a 40 anni compiuti, inoccupati, disoccupati o che hanno appena concluso un percorso di studi, che intendono entrare o rientrare nel mercato del lavoro con l’acquisizione di nuove competenze;
  • giovani aspiranti agricoltori, in possesso del diploma di scuola secondaria superiore;
  • coloro che, pur non avendo un diploma di istruzione secondaria superiore, hanno maturato competenze teorico-pratiche, coerenti con le materie trattate oggetto del corso;
  • persone intraprendenti, tendenti all’innovazione e sensibili a tematiche ambientali quali i cambiamenti climatici, la deforestazione, la conservazione di specie autoctone in via di estinzione e i modelli di produzione agricola a filiera corta.
  • persone che abbiano svolto attività di volontariato in associazioni ambientaliste.

Svolgimento del corso e tirocinio
I 15 partecipanti verranno scelti attraverso una selezione. Dopo una fase teorica di 10 giorni a Roma, gli aspiranti agricoltori verranno suddivisi in gruppi di 5, per essere avviati alla parte pratica del corso (anch’essa della durata di 10 giorni) nelle tre aziende partner. Alla fine, per ciascuna azienda verrà selezionata una persona da avviare al tirocinio con relativa borsa lavoro, che avrà durata di 6 mesi/1 anno, secondo la destinazione assegnata.

Durata

  • 8-12 maggio e 15-19 maggio 2017: formazione teorica
  • 22-26 maggio e 29 maggio-1 giugno 2017: formazione pratica
  • 5 giugno 2017: inizio tirocini in azienda.

Sono sempre esclusi i fine settimana.

Orari e luoghi di svolgimento
Il corso di formazione teorico-pratico prevede un totale di 160 ore, mentre i tirocini si svolgono nell’arco di 6 mesi in 2 aziende (Coop Co.r.ag.gio a Roma e La Tabacca a Genova), 12 mesi in 1 azienda (Il Felcetone a Seggiano sul Monte Amiata). La formazione teorica avrà luogo a Roma dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00, mentre la fase pratica e i successivi tirocini per i partecipanti selezionati si svolgeranno presso le aziende dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Certificazione rilasciata
Al termine della formazione pratica verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso, da parte di un ente accreditato presso la Regione Lazio. Al termine del tirocinio verrà rilasciato un attestato di avvenuto tirocinio pratico in azienda, da parte dell’azienda ospitante e di Terra!

Costi e benefici
Ai partecipanti al corso formativo verrà chiesto il pagamento di una quota 100 euro, come compartecipazione alle spese logistico/organizzative. Durante la fase di formazione teorica verrà garantito l’alloggio ai non residenti a Roma e il pranzo a tutti i partecipanti. Durante la formazione pratica verrà garantito l’alloggio ai non residenti nelle vicinanze delle 3 aziende e il vitto a tutti i partecipanti. Durante il tirocinio verrà garantito vitto e alloggio alle persone selezionate.

Scadenze e modalità di partecipazione
Per candidarsi è necessario compilare l’apposito form, entro il 27 aprile 2017.

Ulteriori informazioni, Bando e form online sul sito Scuolaemiliosereni.it.

Informazioni

Sito web:
http://www.terraonlus.it
http://www.terraonlus.it

Organizzato da

Associazione Terra! onlus. Il progetto è sostenuto dalla Nando & Elsa Peretti Foundation

Alternanza scuola - lavoro

L’alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica realizzata in collaborazione fra scuole e imprese per offrire ai giovani competenze spendibili nel mercato del lavoro e favorire l’orientamento. La/il giovane impara in contesti diversi, sia a scuola sia in azienda. Le competenze acquisite in azienda sono riconosciute come crediti per il conseguimento del diploma o della qualifica. L’alternanza scuola – lavoro è obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei ed è stata istituita dalla Legge n.107 del 2015.

Cos’è l’alternanza

L’alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta.

La scuola deve, infatti, diventare la più efficace politica strutturale a favore della crescita e della formazione di nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro. Per questo, deve aprirsi al territorio, chiedendo alla società di rendere tutti gli studenti protagonisti consapevoli delle scelte per il proprio futuro.

Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto in maniera universale un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante).

L’alternanza favorisce la comunicazione intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca.

Non solo imprese e aziende, ma anche associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, istituzioni e ordini professionali possono diventare partner educativi della scuola per sviluppare in sinergia esperienze coerenti alle attitudini e alle passioni di ogni ragazza e di ogni ragazzo.

In questa chiave si spiega il monte ore obbligatorio: 400 ore negli istituti tecnici e professionali e 200 ore nei licei che rappresentano un innovativo format didattico rispetto alle tradizionali attività scolastiche e possono essere svolte anche durante la sospensione delle attività didattiche e/o all’estero.

L’estensione delle attività di alternanza anche ai Licei rappresenta un unicum europeo. Persino in Germania, con il sistema duale, le esperienze scuola-lavoro riguardano solo gli istituti tecnici e professionali. Il nostro modello supera la divisione tra percorsi di studio fondati sulla conoscenza ed altri che privilegiano l’esperienza pratica. Conoscenze, abilità pratiche e competenze devono andare insieme.

Un cambiamento culturale per la costruzione di una via italiana al sistema duale, che riprende buone prassi europee, coniugandole con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale italiano.

I TEMPI DI ATTUAZIONE

Dall’anno scolastico 2015/2016, l’alternanza è obbligatoria per gli studenti del terzo anno: le 400/200 ore rimangono comunque un obiettivo del triennio.

Dal corrente anno scolastico 2016/2017 l’alternanza è obbligatoria per gli studenti del terzo e del quarto anno. A regime, dall’anno scolastico 2017/2018, saranno coinvolti tutti gli studenti dell’ultimo triennio: circa 1 milione e mezzo.

Prima dell’introduzione dell’obbligatorietà, gli studenti che nell’anno scolastico 2014/2015 hanno svolto esperienze di alternanza, sono stati 270 mila: cifre che corrispondono al 18% del totale degli studenti della scuola secondaria superiore e al 42,3% delle scuole.

UN NUOVO PATTO TRA SCUOLA E MONDO DEL LAVORO

L’alternanza scuola lavoro è un’esperienza educativa, coprogettata dalla scuola con altri soggetti e istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative di alto e qualificato profilo.

Il percorso di alternanza scuola-lavoro offre agli studenti l’opportunità di inserirsi, in periodi determinati con la struttura ospitante, in contesti lavorativi adatti a stimolare la propria creatività. La comprensione delle attività e dei processi svolti all’interno di una organizzazione per poter fornire i propri servizi o sviluppare i propri prodotti, favorisce lo sviluppo del “Senso di iniziativa ed imprenditorialità” che significa saper tradurre le idee in azione. E’ la competenza chiave europea in cui rientrano la creatività, l’innovazione e l’assunzione di rischi, come anche la capacità di pianificare e di gestire progetti per raggiungere obiettivi. È una competenza che aiuta gli individui ad acquisire consapevolezza del contesto in cui lavorano e a poter cogliere le opportunità che si presentano.

Lo studente in alternanza non è mai un lavoratore, ma apprende competenze coerenti con il percorso di studi scelto in realtà operative.

Pur nella differenza dei ruoli e delle competenze, le scuole e il mondo del lavoro sono sollecitati ad interagire per una maggiore corresponsabilità educativa e sociale orientata alla valorizzazione delle aspirazioni degli studenti nell’ottica di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

DEFINIRE E DISTINGUERE L’ALTERNANZA

Il Progetto/Percorso di alternanza scuola lavoro si articola in moduli didattico-informativi, svolti in classe o in azienda, e in moduli di apprendimento pratico all’interno del contesto lavorativo.

Rispetto al tirocinio/allo stage, l’alternanza scuola lavoro è un percorso più strutturato e sistematico dotato di obbligatorietà, forte impegno organizzativo con un dispiego di esperienze all’interno di un triennio.

L’alternanza è parte integrante della metodologia didattica e del Piano Triennale dell’Offerta Formativa, mentre il tirocinio è un semplice strumento formativo.

L’alternanza scuola lavoro si distingue anche dall’apprendistato in quanto si configura come progetto formativo e non come rapporto di lavoro. L’apprendistato è un vero e proprio rapporto di lavoro che prevede un contratto, un piano formativo e l’aderenza alla normativa del Jobs Act.