Treno della Memoria. Un'opportunità per gli studenti universitari

Nell’ambito delle iniziative del Giorno della Memoria 2017 promosse dalla Regione Toscana, il DSU Toscana favorisce la partecipazione alla X edizione del viaggio di studio del Treno della Memoria da parte di 60 studenti – 20 per ogni sede di Firenze, Pisa e Siena – iscritti agli Atenei e Istituzioni universitarie legalmente riconosciute della Toscana.
L’obiettivo del viaggio-studio è quella di diffondere la conoscenza, tra i giovani, delle vicende storiche e dei luoghi legati alla deportazione ed allo sterminio nazisti, nonché di favorire, attraverso la trasmissione della memoria di questa pagina buia del nostro ‘900, la costruzione di un’etica della responsabilità civile e personale per combattere le ramificazioni del pregiudizio, del razzismo e dell’antisemitismo, in una società sempre più pluralista e multietnica.
Approvato l’Avviso che disciplina la partecipazione degli studenti universitari all’evento.

Queste le principali informazioni:

Il viaggio-studio del Treno della Memoria si terrà dal 23 al 26 gennaio 2017, con partenza e ritorno a Firenze, con appositi treni riservati.
I partecipanti al viaggio dovranno raggiungere, a proprie spese, la Stazione di S. Maria Novella di Firenze, la mattina di lunedì 23 gennaio 2017, così come per il rientro al termine del viaggio.
E’ prevista la visita guidata del Campo di Sterminio di Auschwitz e Birkenau.
Il programma dettagliato sarà fornito ai partecipanti successivamente, al momento in cui il soggetto gestore dell’evento, per conto della Regione Toscana, lo renderà noto.
All’inizio del mese di gennaio 2017, sono previsti, uno in ogni sede DSU, incontri informativi  con la presenza di esponenti della Regione Toscana e dell’Istituzione che dello stesso ha la gestione operativa, la Fondazione Museo e Centro di Documentazione della Deportazione e Resistenza – Luoghi della Memoria Toscana – Prato ed ai quali saranno invitati gli studenti risultati i partecipanti effettivi al viaggio-studio.

Destinatari
Possono presentare domanda di partecipazione al viaggio-studio ai Campi di Sterminio di Auschwitz e Birkenau gli studenti regolarmente iscritti per l’anno accademico 2016/17 a tutti i Corsi di Laurea, Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca attivi nelle Università ed Istituzioni universitarie legalmente riconosciute dalla Toscana. Nei corsi di laurea ove esiste il fuori corso, è ammessa anche l’iscrizione all’a.a 2015/2016, a partire dall’ultimo anno di corso in poi e purché non sia stato effettuato nel contempo l’esame di laurea.

Termine e modalità di effettuazione e trasmissione della domanda
Per partecipare al viaggio-studio, gli interessati dovranno presentare all’Azienda la propria domanda redatta sul modulo appositamente predisposto per la propria sede di studio e scaricabile dal sitowww.dsu.toscana.it o disponibile agli Sportelli DSU.
Domanda di partecipazione sede di Firenze
Domanda di partecipazione sede di Pisa
Domanda di partecipazione sede di Siena

La domanda di partecipazione, compilata, firmata e scansionata, deve pervenire improrogabilmente al DSU Toscana, pena esclusione, entro il 17 novembre 2016, come allegato ad e-mail che deve essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica,
Firenze: trenomemoriafirenze@dsu.toscana.it,
Pisa: trenomemoriapisa@dsu.toscana.it,
Siena: trenomemoriasiena@dsu.toscana.it,
in corrispondenza alla sede universitaria frequentata.
La mail di trasmissione della richiesta deve riportare: cognome e nome del richiedente, sede di studio (Firenze/Pisa/Siena) e la dicitura “Richiesta partecipazione Treno della Memoria”.

Gli studenti che risulteranno tra i primi 20 in graduatoria per ogni sede saranno designati a partecipare al viaggio-studio e, contattati entro il 25 novembre 2016, dovranno, entro i 4 giorni seguenti, recarsi nella sede del DSU Toscana di pertinenza per consegnare la ricevuta dell’avvenuto versamento della quota di compartecipazione, una copia di un proprio documento di identità in corso di validità, compilare la documentazione prevista e firmare le dichiarazioni necessarie al viaggio; in caso di rinuncia al viaggio-studio, lo studente dovrà sottoscrivere, presso la sede DSU di competenza e sempre nei 4 giorni successivi al contatto, apposita dichiarazione. Vedasi al punto 8 dell’Avviso le sanzioni stabilite per rinuncia alla partecipazione.

L’Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione dei propri dati, né da mancata o tardiva comunicazione circa il cambiamento degli indirizzi indicati, né per eventuali disguidi o ritardi comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a causa di forza maggiore.

Graduatorie
I posti disponibili per il viaggio sono 60 ripartiti in 20 posti per ogni sede (Firenze, Pisa, Siena).
Il DSU Toscana procederà a redigere 3 graduatorie (una per sede) sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle richieste.
I primi 20 nominativi risultanti per ogni graduatoria sono ammessi a partecipare al viaggio-studio. Nel caso di non raggiungimento del numero previsto di partecipanti su una sede, l’Azienda, al fine di garantire la copertura completa dei posti disponibili, può procedere all’assegnazione dei posti relativi, indipendentemente dalla sede di studio, rispettando comunque, tra le stesse, complessivamente l’ordine cronologico di presentazione delle domande.
Coloro che non si trovano tra i primi 20 studenti in graduatoria in ogni sede potranno essere chiamati successivamente in caso di impedimenti e rinunce alla partecipazione da parte degli universitari inizialmente ammessi, per cui occorre consultare sempre con attenzione la propria posta elettronica all’indirizzo inserito nella richiesta di partecipazione.

Costo del viaggio – Quota a carico dello studente
Il costo complessivo pro-capite del viaggio-studio è definito dalla Fondazione, gestore operativo dell’evento, in massimo € 655,00. La copertura di tale costo sarà assicurata con fondi della Regione Toscana, dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario ed una quota di € 131,00 è posta a carico dello studente ammesso a partecipare. Nella suddetta quota di partecipazione sono compresi il viaggio Firenze/Cracovia/Auschwitz/Birkenau e ritorno, tutti gli spostamenti in loco, vitto ed alloggio.
Sono invece a carico dello studente partecipante ogni e qualsiasi onere ed adempimento connesso con il rilascio e la regolare disponibilità dei validi documenti personali necessari all’effettuazione del viaggio, nonché gli spostamenti per raggiungere la stazione di S. Maria Novella a Firenze e ritorno.
La quota di € 131,00 deve essere versata entro quattro giorni dalla data di comunicazione da parte del DSU Toscana dell’ammissione al viaggio di studio. Il versamento dovrà essere effettuato sul conto corrente bancario intestato all’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana – Cassa di Risparmio di Firenze – Gruppo Intesa San Paolo, Centro Tesorerie Via del Castellaccio, 36/38 50121 Firenze – codice IBAN: IT19K 06160 02832 100000046003.
Sul versamento vanno indicati il nominativo del partecipante e la seguente causale: “Quota compartecipazione Treno della Memoria 2017”. La ricevuta dell’avvenuto versamento va consegnata agli Operatori del Servizio Studente e Città nella sede DSU di riferimento ed al momento in cui si conferma la partecipazione al viaggio-studio.

Giovani mugellani in servizio civile: si è conclusa l'esperienza

Si conclude l’esperienza, durata un anno, delle ragazze e dei ragazzi del Servizio Civile Nazionale 2015/2016. I volontari hanno collaborato con il personale delle biblioteche del Mugello e del Centro Servizi dell’Unione Montana dei Comuni nell’ambito del progetto “#Faccedabiblio. Servizi e strumenti delle biblioteche del Mugello per gli adolescenti”.
Le attività promosse avevano come target di riferimento quello dei cosiddetti young adults, ovvero gli adolescenti dai 12 ai 18 anni. Il progetto centrale è stata la prima edizione del festival sul fumetto “SBANG!”, che ha preso avvio nel mese di aprile con un concorso a premi, workshop e incontri con autori, per poi concludersi all’inizio di giugno
all’interno del Mugello Comics di Barberino di Mugello. Oltre che partecipare alle iniziative che da anni fanno parte del programma per la promozione alla lettura, i ragazzi sono stati una preziosa risorsa nei servizi di prestito e in tutti gli altri servizi bibliotecari che fanno dello SDIMM (Sistema Bibliotecario Mugello Montagna Fiorentina), tuttora uno dei migliori sistemi della Toscana secondo le rilevazioni regionali.

I ragazzi si sono incontrati per fare il bilancio della loro esperienza insieme, incontro cui hanno partecipato, oltre  ai componenti del Centro Servizi dell’Unione dei Comuni, il presidente dell’Unione dei Comuni Federico Ignesti e l’assessore alla Cultura Giampiero Mongatti. “Ringraziamo  di cuore i volontari per aver speso un anno al servizio della comunità mugellana in uno dei luoghi fondamentali per la crescita e lo scambio culturale” ha dichiarato l’assessore Mongatti “e facciamo a tutti un grande “in bocca al lupo” per le future scelte di vita, studio e lavoro, sperando che l’esperienza del servizio civile sia loro di aiuto”.

Dopo il successo della prima tornata, che ha visto tanti giovani partecipare agli incontri di presentazione e alla selezione di idee, torna il ProgettoCall con un nuovo bando aperto ai giovani dai 18 ai 30 anni della Città metropolitana di Firenze.

Le idee selezionate – 6 progetti già finanziati nella prima Call (clicca il link per i video-report realizzati dai ragazzi!), altri 6 verranno finanziati in questa seconda tornata, e 6 lo saranno in primavera, per un totale di 18 – ricevono ognuna un contributo di 365 €.

Ripartono quindi ad ottobre anche gli incontri di presentazione del progetto in cui saranno spiegate le linee guida e le regole di partecipazione per presentare, entro la scadenza del 31 Ottobre, una o più idee alla selezione che indicherà le proposte vincitrici.

I progetti che i giovani potranno proporre dovranno rientrare in uno di questi ambiti: educazione fra pari (ad esempio corsi o seminari), partecipazione e impegno sociale (come l’organizzazione di un evento per raccogliere fondi) e riqualificazione degli spazi urbani (ad esempio un’azione di guerrilla-gardening..). Per la realizzazione dei progetti, i giovani avranno a disposizione un tutor e gli spazi dei centri giovani di Firenze (Quartiere 5), Calenzano e Borgo S. Lorenzo. L’obiettivo è quello di animare i luoghi di aggregazione giovanile con iniziative, laboratori e progetti proposti direttamente dai ragazzi e supportarli nella loro realizzazione.

La partecipazione agli incontri di presentazione (gratuita e aperta a tutti gli interessati) sarà fondamentale affinché i ragazzi possano conoscere le regole del gioco e imparino a compilare il formulario per la presentazione della propria idea.

L’incontro di presentazione in Mugello della seconda Call si terrà il prossimo 6 Ottobre alle ore 16:00 al Centro d’Incontro in piazza Dante 33 a Borgo San Lorenzo.

 

Tutte le informazioni necessarie per partecipare, il regolamento, il formulario e le date di scadenza sono pubblicate sul sito web: www.progettocall.info

C.A.L.L. (Centri di Aggregazione Luoghi e Laboratori) è tra i progetti vincitori di “Giovani Attivi”, Bando di aggregazione giovanile ed animazione finanziato da Regione Toscana – Giovanisì, in accordo con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale”. E’ un progetto di Cooperativa “Il Cenacolo” (capofila) e Cooperativa “Convoi Scs Onlus” realizzato in collaborazione con Associazione Beecom e Cooperativa SocialeInRete, oltre che sostenuto dai comuni di Firenze, Calenzano e Borgo San Lorenzo. 

ProgettoCALL - Fai decollare le tue idee!

CALL è un progetto creato per sostenere la realizzazione di diciotto idee di giovani dai 18 ai 30 anni della Città Metropolitana di Firenze, ognuna con un contributo di 365 € e con il supporto di un tutor, nei centri giovani o in altri luoghi di aggregazione di Firenze (Quartiere 5), Borgo S.LorenzoCalenzano.

Qui trovi tutte le informazioni per partecipare e far decollare la tua idea! 

http://progettocall.info/

E l’incontro di presentazione del progetto per i giovani del Mugello si tiene giovedì 28 aprile prossimo, alle 16, al Centro Incontro di Borgo San Lorenzo, in piazza Dante, 33.

 

"Crea un personaggio da fumetto": ecco il concorso di "Sbang!"

Il Sistema Documentario Integrato Mugello e Montagna Fiorentina (SDIMM), in collaborazione con l’Associazione Culturale La Bottega delle Arti varie, nell’ambito del progetto “SBANG!”, organizza la prima edizione del concorso: “SBANG! Concorso di character design – Crea un personaggio da fumetto”

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Il Concorso è rivolto ai ragazzi nati dal 01/01/1995 al 31/12/2004.

TEMA

Ai partecipanti si richiede l’elaborazione di un personaggio da fumetto, eroe o antieroe che sia e con disegni di qualsiasi stile.

SVOLGIMENTO DEL CONCORSO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Il Concorso sarà diviso in due fasce d’età: la prima per i nati dal 01/01/2001 al 31/12/2004 e la seconda per i nati dal 01/01/1995 al 31/12/2000. I partecipanti dovranno elaborare un’illustrazione di un personaggio originale a figura intera, in bianco e nero o a colori, tecnica libera (compresa pittura digitale), in formato A3 (una sola tavola). Le opere dovranno essere fornite in originale. Non saranno accettate copie. Le opere dovranno essere predisposte per la Mostra itinerante (vedi punto “Mostra itinerante”) con passepartout di cartoncino nero e gancio a triangolo in modo da poter essere appese. Sul passepartout dovrà essere scritto il nome dell’autore dell’opera in basso a sinistra, mentre sul retro il nome e cognome dell’autore, la data di nascita, il numero di telefono, un contatto e-mail. I dati sono obbligatori ai fini della partecipazione.

La partecipazione al Concorso è gratuita e si considera la consegna dell’opera come prova di iscrizione. Tali elaborati non saranno restituiti.

Le opere dovranno essere consegnate entro e non oltre venerdì 27 Maggio ore 13.00, consegna a mano (in orario di ufficio: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 e martedì e giovedì anche 15.00- 17.00) o tramite spedizione con data certa di arrivo entro il suddetto termine, al seguente indirizzo: Ufficio Sviluppo Economico e Culturale Unione Montana dei Comuni del Mugello Via Palmiro Togliatti 45 – 50032 Borgo San Lorenzo (FI). In caso di spedizione l’Ente non si assume responsabilità per smarrimenti, deterioramenti o ritardi.

GIURIA

Gli elaborati saranno valutati da una giuria di esperti che sceglierà fra quelle proposte l’opera migliore per ciascuna categoria. Il giudizio sarà insindacabile e a discrezione del gusto e della professionalità dei componenti della giuria. Il vincitore di ognuna delle due categorie sarà contattato dall’organizzazione per ritirare il premio nell’ambito della Cerimonia di premiazione.

PREMI

I premi sono gentilmente offerti dalla Scuola Internazionale di Comics di Firenze1 . Prima fascia: 1° Classificato “Corso di fumetto per bambini” o, in alternativa, “Corso di disegno base”. Seconda fascia: 1° Classificato Corso “pay as you go” a scelta attivo nell’estate 2016 o nell’ A.A. 2016/2017 (che comprende 5 lezioni da 3 ore ciascuna) e un buono sconto del 50% su qualsiasi corso a catalogo (compresi corsi brevi, annuali, biennali e triennali).

CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Domenica 5 giugno 2016 alle ore 10:00, presso il Palazzo Pretorio di Barberino di Mugello in Piazza Cavour 36, in occasione del Mugello Comics 2016 , si terrà la Cerimonia di premiazione e l’inaugurazione della Mostra degli elaborati. Tutti i partecipanti al Concorso sono invitati.

MOSTRA ITINERANTE

La Mostra itinerante degli elaborati sarà inaugurata domenica 5 giugno 2016 e rimarrà aperta al pubblico fino al 12 giugno presso la sala di Palazzo Pretorio di Barberino di Mugello in Piazza Cavour 36, negli orari di apertura della Biblioteca Comunale, per poi spostarsi alla Biblioteca di Dicomano e successivamente in altre Biblioteche Comunali facenti parti del progetto “SBANG!”. Il calendario sarà pubblicato sul sito easy.uc-mugello.fi.it/openweb/. In caso di mancanza di spazio, non potrà essere garantita l’esposizione di tutte le opere. A tale proposito si darà la precedenza ai lavori valutati, insindacabilmente dalla giuria, più meritevoli. Una gallery di tutte le opere inviate sarà pubblicata sulla pagina Facebook del progetto.

Per informazioni: progettosbang@uc-mugello.fi.it Tel. 055/84527175-179 Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

SBANG! Il primo Festival del Fumetto in biblioteca

Scaffali tematici, workshop e incontri con l’autore, un concorso e una mostra… Le biblioteche comunali di Mugello e Valdisieve fanno… “Sbang!”. Così si chiama il “Festival del Fumetto in Biblioteca” che organizza per la prima volta la rete SDIMM, Sistema Integrato Mugello e Montagna Fiorentina. Una nuova manifestazione al debutto che “nasce dall’idea di far conoscere un genere che negli ultimi anni sta trovando sempre più estimatori ma che per molti rimane un mondo sconosciuto”. locandina sbangMa “Sbang!”, che ricorda e richiama volutamente il linguaggio dei fumetti, è un acronimo che significa: Scaffale Biblioteca Albi illustrati Nuvole Graphic novel. Da quest’anno infatti nelle biblioteche comunali di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Firenzuola, Londa, Marradi, Pontassieve, Rufina, Scarperia e San Piero, Vicchio, sono stati creati gli scaffali “SBANG” dedicati esclusivamente alla “narrazione per immagini con molti titoli che vanno dai grandi classici, alle novità, fino ai manga”.

Il festival diventa così l’inaugurazione di questa nuova sezione, e prevede workshop e incontri con autori (Fabio Lai, Sauro Ciantini, Giulio Zeloni, Filippo Rossi, Francesco Barbieri e Alessio D’Uva), un concorso a tema ed una mostra itinerante, che prenderà avvio a Barberino di Mugello, in occasione del “Mugello Comics” nel primo week end di giugno, per poi spostarsi a Dicomano a partire dal 17 giugno e toccare successivamente le altre biblioteche dello SDIMM tra cui Londa e Rufina.

“Vogliamo avvicinare di più gli adolescenti alla biblioteca – sottolinea l’assessore  alla Cultura dell’Unione montana dei Comuni del Mugello Giampiero Mongatti -, e grazie anche al supporto dei giovani del servizio civile abbiamo promosso spazi e tanti iniziative sui fumetti e graphic novel, che sono generi molto amati e letti fra i ragazzi. Per questo – spiega – in ogni biblioteca comunale è stato creato uno specifico scaffale con diverse pubblicazioni ed abbiamo anche organizzato incontri con disegnatori e un concorso per aspiranti fumettisti”.

Il primo appuntamento è fissato per sabato 16 aprile alla biblioteca comunale di Borgo San Lorenzo insieme a Fabio Lai: “Come nascono gli eroi. Creare personaggi per fumetti, cartoni animati e videogiochi (ore 16-18).

 

Incontri con i fumettisti

Tutti gli incontri saranno articolati in una prima parte, a carattere più teorico, in cui l’autore presenta il proprio lavoro, senza limiti di partecipazione ed in una seconda  parte di tipo laboratoriale per la quale è previsto un massimo di 15 partecipanti, previa iscrizione che dovrà essere effettuata presso il nostro Centro Servizi (e-mail: progettosbang@uc-mugello.fi.it -tel. 055 84527175-179 ).

I due incontri di Fabio Lai sono invece esclusivamente a carattere pratico e pertanto per questi la prenotazione è obbligatoria.

 

L’ingresso agli incontri è gratuito.

 

Sabato 16 aprile – ore 16.00-18.00

Biblioteca di Borgo San Lorenzo – P.zza Garibaldi, 10

Fabio Lai

“Come nascono gli eroi. creare personaggi per fumetti, cartoni animati e videogiochi” – Parte 1 – Workshop propedeutico al concorso

Cos’è il “character design”? Quali caratteristiche deve avere un personaggio per diventare eroe di una storia?

 

Giovedì 21 aprile  – ore 16.00-18.00

Biblioteca di Vicchio – P.zza Don Milani, 6

Sauro Ciantini

“Incontro con l’autore di Palmiro”

Capire la “filosofia di un personaggio” attraverso esercizi visivi di “abitudine alla critica” e tecniche su come alimentare la propria creatività.

 

Venerdì 29 aprile – ore 17.00-19.00

Biblioteca di Pontassieve – Via Tanzini, 23

Filippo Rossi

“Storytelling: la grammatica del fumetto. La composizione, il momento creativo che precede la realizzazione definitiva”

Raccontare una storia a fumetti significa usare un linguaggio specifico dove ogni elemento deve armonizzarsi con gli altri per creare la cosiddetta “sospensione dell’incredulità”.

 

Mercoledì 11 maggio – ore 17.00-19.00

Biblioteca di Barberino di Mugello – P.zza Cavour, 36

Giulio Zeloni

“Fumetti fantasy e fantascienza. Il character design ”

Come si progetta un personaggio, in particolare nel mondo del fantastico: nozioni tecniche e realizzazione.

 

Sabato 14 maggio – ore 16.00-18.00

Biblioteca di Borgo San Lorenzo – P.zza Garibaldi, 10

Fabio Lai

“Come nascono gli eroi. creare personaggi per fumetti, cartoni animati e videogiochi” – Parte  2 – Workshop propedeutico al concorso

Workshop dedicato alla messa a punto degli elaborati prodotti dai partecipanti al concorso che saranno aiutati e consigliati da un professionista del settore.

 

Venerdì 20 maggio – ore 16.00-18.00

Biblioteca di San Piero a Sieve – Via Trifilò, 2/b

Francesco Barbieri

“Il character design disneyano”

Come nascono gli eroi della Disney e della Warner Bros? A partire da forme semplici impareremo a realizzarli secondo lo stile americano.

 

Sabato 28 maggio – ore 16.00-18.00

Biblioteca di Firenzuola – Via SS. Annunziata, 2/4

Alessio D’Uva

“Il fumetto letterario: Dante a Fumetti. Proiezione di diapositive ed esposizione dell’esperienza di sceneggiatura e produzione di una graphic novel”

Studiare la letteratura attraverso i fumetti. Come si realizza il fumetto letterario?

 

Concorso Sbang

Ma “Sbang” è anche un concorso che metterà alla prova ragazzi tra i 12 e 21 anni nella creazione di un personaggio da fumetto. La premiazione dei vincitori avverrà all’interno del “Mugello Comics” a Barberino a giugno, mentre tutti gli elaborati diventeranno una  mostra che girerà tutte le biblioteche della zona.

Per maggiori informazioni sul programma e sul bando di concorso:

http://easy.uc-mugello.fi.it/openweb/

Pagina facebook SBANG

Info: Centro Servizi SDIMM: progettosbang@uc-mugello.fi.it; tel. 055 84527175-179

Giuliano Guazzetti che perse la guerra. 18 e 20 novembre al Teatro Corsini

Al Teatro Corsini di Barberino da mercoledì 18 a venerdì 20 novembre va in scena Giuliano Guazzetti che perse la guerra, scritto da Alberto Severi, diretto da Riccardo Rombi ed interpretato da un poliedrico Rosario Campisi, capace da solo sul palco di interpretare tutti i protagonisti di questa storia.
Cinque quadri, senza soluzione di continuità, attraversati da musiche e da un suggestivo disegno luci narrati da un unico protagonista, capace di vestire i panni di tre personaggi senza forzature, in un “gioco” attoriale fatto di piccoli “spostamenti” attitudinali. Giuliano Guazzetti che perse la Guerra racconta, in modo tragicomico la breve storia di un soldato, un volontario studente all’Università di Pisa che rivela  una notte di orrori, visioni, incontri e misteri, appena conclusa, ad un muto capitano, che ascolta, giudica, forse punisce.

Nel centenario del conflitto che incendiò l’Europa e il mondo dal 1914 al 1918, Alberto Severi riscrive in forma di monologo, per Rosario Campisi, quella “Guerra Piccola” che nel 1999 vinse il premio Fondi-la Pastora e venne successivamente messa in scena da Ugo Chiti e dalla compagnia dell’Arca Azzurra.
La pièce assume una doppia valenza: l’aspetto storico, con richiami evidenti a fatti storici della Grande Guerra, e quello umano attraverso il racconto di una storia “nella” storia che si chiude con un’esecuzione capitale e che diventa riflessione universale sul diritto alla pace e alla vita.