posted by

C’è un nuovo bando della Regione Toscana per finanziare corsi di dottorato di ricerca realizzati in rete fra Università e Centri di ricerca ed in collaborazione con imprese.

Per i dottorati Pegaso, che saranno selezionati sulla base del prossimo avviso regionale e che partiranno nell’anno accademico 2018-2019 (ciclo XXXIV), è disponibile un budget complessivo di 5 milioni 400 mila euro. L’avviso è finanziato dal Fondo sociale europeo e rientra nell’ambito del progetto Giovanisì.

L’avviso ha lo scopo di finanziare borse di dottorato di durata triennale per frequentare corsi di dottorato realizzati da partenariati fra Università e enti di ricerca, in collaborazione anche con Imprese. I dottorati dovranno prevedere, nella didattica e nell’attività di ricerca, l’utilizzo della lingua inglese e la programmazione di soggiorni di studio e ricerca all’estero (di 6 o 12 mesi) e/o esperienze in contesti applicativi di almeno 3 mesi.

Possono presentare domanda Associazioni temporanee di scopo (ATS) costituite o costituende fra:

  • Università pubbliche statali e non statali riconosciute dal Ministero dell’istruzione, università e ricerca (Miur), con sede legale e/o almeno una sede operativa in Toscana;
  • Istituti di istruzione universitaria a ordinamento speciale con sede legale e/o almeno una sede operativa in Toscana;
  • Enti di ricerca pubblici nazionali con sede legale e/o almeno una sede operativa in Toscana.

Le borse saranno assegnate ai dottorandi dalle stesse Istituzioni universitarie che realizzano il corso.

Le borse Pegaso sono destinate a giovani laureati  utilmente classificati nella graduatoria di ammissione al corso di dottorato, di età non superiore a 35 anni al momento della domanda di ammissione, in possesso di una adeguata conoscenza della lingua inglese (equiparabile almeno al livello B2), disponibili a effettuare soggiorni di studio e ricerca all’estero per almeno 6/12 mesi e a frequentare corsi per l’acquisizione di soft skills nell’arco del triennio di corso.

Il contributo regionale trasferito al soggetto che realizza il corso è così quantificato:

  • borsa Pegaso con soggiorno all’estero di 6 mesi: 61.300,00 euro per il triennio;
  • borsa Pegaso “internazionale” con soggiorno all’estero di 12 mesi: 66.150,00 euro per il triennio;
  • borsa Pegaso a tematica vincolata senza soggiorno all’estero: 56.450,00 euro per il triennio.

Le domande devono essere presentate alla Regione Toscana – Settore DSU e sostegno alla ricerca, entro il 30 gennaio 2019.
Le domande devono essere trasmesse tramite l’applicazione “Formulario di presentazione dei progetti FSE on line”

 

Fonte: Decreto 23 novembre 2018, n. 18980, B.U.R. 5 dicembre 2018, n. 49, s. 200, Regione Toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *