posted by

C’è una nuova, interessante opportunità per i giovani del Mugello: un corso di formazione professionale, completamente gratuito, nel settore dei servizi alle imprese turistiche.

Obiettivi del corso sono di formare una professionalità che possa operare con ampia autonomia e forti competenze tecniche nel settore delle attività di servizi alle imprese connesse al marketing turistico e alla promozione del territorio, e possa gestire le fasi operative dell’attività, analizzare il mercato, raccogliere i dati, interrogare le banche dati, elaborare statistiche per il mercato, ricercare e valutare preventivi relativi ai servizi turistici, progettare piani di sviluppo e promozione locale. Il percorso formativo interviene su una figura di forte interesse per il sistema di imprese del territorio, interessare al potenziamento dei sistemi turistici presenti nelle aree rurali della Provincia di Firenze al fine di potenziare l’attrattività dei sistemi locali, di realizzare nuove politiche di promozione territoriale e/o aziendale e di incrementare visibilità e promozione dei sottosistemi locali.

La durata del corso è di 800 ore di cui 530 di lezione in aula, 30 di accompagnamento e 240 ore di stage aziendale. Il corso è rivolto a 20 giovani e adulti in qualsiasi posizione occupazionale. Termine delle iscrizioni 28 settembre 2018 alle ore 13:00.

Il corso “In Terra Medicea – Tecniche di promozione e sviluppo turistico del territorio” è promosso da Toscana Formazione e Regione Toscana, in partenariato con Proforma Soc. Coop, AICT – Centro Assistenza Imprese Coldiretti Toscana, Il Duomo, Chiantiform, IIS Piero Calamandrei, IIS Giotto Ulivi, Università di Firenze, Università di Pisa, Università di Siena, Villa Campestri, e si svolgerà prevalentemente in Mugello.

Per info: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 ai numeri 392 3637018 o 328 8756514, oppure inviate una mail all’indirizzo info@toscanaformazione.net

Scarica qui la locandina del corso

Scarica qui la domanda di iscrizione

Scarica qui il modulo di richiesta crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *